sabato 20 settembre 2008

4000 i laziali a S.Siro


In 1.000 all’allenamento, donne-uomini­giovani- bambini- anziani . In 4.000 a S.Siro. C’è un popolo che s’è rinnamo­rato. C’è entu­siasmo. Emozio­ne. Felicità. C’è spettacolo a ca­sa Lazio. Tenete il fiato, ragazzi .Pandev e Za­rate che fanno lo show coi col­pi magici; la ca­rica di mille tifosi presenti sugli spalti che cantano e sognano; i biglietti per Milano che vanno a ruba. amore , entu­siasmo, emozione, felicità e spettacolo di un giovedì pomeriggio vissuto a For­mello con la testa già a S.Siro. Di un mondo Lazio tornato a girare come si deve e com’è giusto e naturale che sia.

I CORI - «Undici, undici, undici leoni, noi vogliamo undici leoniii….» , il coro è partito alle 18.24, quando la Lazio è scesa in campo per il fischio d’inizio. Undici leoni per Milano, lo vogliono i tifosi biancocelesti. Perché loro saran­no in 4.000 leoni e prenderanno d’as­salto il settore ospiti occupandolo in ogni ordine di posto. Formello torna a rivivere di gioia, è una sensazione che si respira appena varcato il cancello d’ingresso.

IL TEST- stop e pallonetto, la prodezza di Zarate. Dop­pio dribbling e bolide in porta, il colpo di Pandev. E mica è finita qui. Zarate e Pandev si sono divisi una doppietta nel pri­mo tempo. E Mauri ci ha messo la ciliegina completando il 5­0 dei 45’ iniziali. È nata nel loro segno l’amichevole di ieri po­meriggio contro il Pro Calcio Acilia (Promozione). Tutti e tre, quelli del tridente mascherato, sono in forma e si vede. Non cambia, non cambierà. Rossi ha provato la La­zio anti-Milan nel test del giovedì. Ha recuperato Rozehnal e può ripuntare su Matuzalem. Non ha variato tema tattico. Ha impostato un 4-3-1-2 con attacco multiforme, con Mau­ri a rifare il finto centravanti, l’uomo di manovra così come capitato alla vigilia di Lazio-Sampdoria. E con Pandev e Za­rate coppia gol infallibile e sempre più affiatata. Mauri ha ri­fatto il pendolo tra la trequarti e il centrattacco, mentre i due nuovi compari del gol si scambiavano le posizioni, gli assist e i palloni e affondava­no in tandem. Hanno fantasia e potenza, sono imprevedibili.

3 commenti:

yashal ha detto...

4000? Da non credere. Dobbiamo vincere xkè il popolo laziale ha bisogno di crederci ancora. daje

massi ha detto...

mi raccomando,a san siro per fare risultato,se battete il milan non sai che bello....hola

brunogiordanio ha detto...

daje regà che tocca vince daje utras lazio a milano non posso veni ma a blogna ve vengo a sstene dajeee undici leoni vojo vede........